home News Come scegliere la tipologia di pavimento da posare?

Come scegliere la tipologia di pavimento da posare?

Quando una persona sta pensando di scegliere un pavimento in legno, ci sono alcuni particolari da prendere in considerazione al momento della scelta. Infatti, a seconda dei vostri gusti e scelte, il risultato finale potrà essere totalmente differente da quello che avevate immaginato.

La tipologia di legno, il taglio della tavola e il suo colore, così come la manutenzione che bisognerà eseguire nel corso degli anni sono dei fattori da prendere in considerazione. Anche se una tipologia di pavimento vi può sembrare più costosa, se non necessita di una levigatura e successiva mano di impregnante per legno, alla fine dei conti il prezzo finale potrà essere sicuramente minore.

Un altro fattore da prendere in considerazione, è sicuramente le garanzie e le certificazione che sono legate a quel determinato tipo di legno. In molti casi, se si sceglie di posare un pavimento di maggiore qualità si ha anche più probabilità di avere un maggiore beneficio nel corso degli anni. La minore mano d’opera e le ore di manutenzione, alla fine dei conti sono un fattore che può incidere direttamente sul prezzo del pavimento.

I pavimenti in legno sono principalmente suddivisi in 3 categorie:

– Striscia: questo tipo di pavimento ha una larghezza che è inferiore alle tavole, ma è anche disponibile in listelli di diverse misure.
– Plance: le tavole in questa tipologia di pavimento di legno sono sempre di grandi dimensione e più lineari; se paragonate alle altre tipologie prese in considerazione. È il tipo di pavimento, con il maggior prezzo per metro quadrato.
– Parquet: I pavimenti in questa categoria possono essere sia sintetici sia di legno vero. La loro caratteristica principale, è di essere sempre incollati sopra una base di legno o plastica.

La tipologia e la grandezza di pavimento da scegliere, va fatta in base alla superficie che farà da piano e dalle condizioni climatiche cui sarà soggetto il pavimento stesso. Se la stanza o la casa subiscono delle forti variazioni climatiche e di temperatura, è bene scegliere di installare un parquet in acrilico o prefinito. In questo modo, i problemi dovuti a una imbarcatura del legno saranno minimi.
Gli stili di posa, possono variare in base alla stanza in cui si posano i pavimenti. Nelle camere d’ingresso e nei foyer è possibile utilizzare tutti i tipi di pavimento. Spesso, ci si sbizzarrisce scegliendo anche dei modelli dai colori sgargianti e posati con disegni particolari. In questo modo, il pavimento diventa un vero e proprio complemento d’arredo della nostra abitazione.
Per le sale da pranzo e i salotti, si tende a utilizzare dei pavimenti dai colori più tenui. Mentre, per le camere da letto si predilige scegliere dei pavimenti dai colori più scuri. Quando si deve acquistare il pavimento per le camere da letto, visto il maggior peso dei mobili presenti in queste stanze si tende a scegliere pavimenti dallo spessore più alto.

Seguendo questi semplici consigli, si avrà la possibilità di fare la scelta migliore per la propria casa. Nel caso non si è sicuri sulla scelta, è consigliabile chiedere un consiglio all’artigiano che si occuperà di posare il pavimento nella nostra abitazione.